Consulenza

Servizi

Consulenza

Obiettivi:

  • Aumentare le proprie capacità relazionali, comunicative ed espressive
  • Chiarire maggiormente i propri valori e scopi di vita
  • Ricevere un supporto professionale durante fasi importanti nella vita, in cui a volte non è sufficiente quello che possono darci parenti e amici (cambiamenti sul lavoro, traslochi, separazioni e divorzi, nascite, lutti)
  • Ritrovare la motivazione nello studio, sul lavoro e nello sport, superando lo stress che spesso determina una tendenza a procrastinare e scarso rendimento
  • Superare le difficoltà nell’area dell’identità culturale e dell’integrazione sociale
  •  Aumentare l’autostima

Di cosa si tratta

 

La consulenza psicologica può essere utile quando la persona, la coppia o il gruppo ha bisogno, pur in assenza di psicopatologie, di definire in maniera chiara un problema e le possibili risorse nell’affrontarlo, tenendo conto dei meccanismi psicologici sottostanti. Tramite essa, il cliente generalmente trova nuovi punti di vista e quindi nuove possibilità di lettura e di cambiamento. Il ruolo dello psicologo non è quello di fornire soluzioni, che sarebbero comunque parziali e “calate dall’alto”, ma di mettere il cliente in condizioni di poterle pensare, sia per la situazione specifica per cui richiede la consulenza che per altre situazioni future. Ciò si ottiene generalmente attraverso l’accoglienza empatica del bisogno del cliente, l’identificazione delle connessioni tra il problema specifico e il più ampio contesto di vita della persona, l’individuazione delle risorse presenti e la definizione di obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Come funziona

La consulenza psicologica ha generalmente una durata minore rispetto alla psicoterapia. Essa può essere suddivisa in:

  • fase di assessment, durante la quale vengono svolti circa tre colloqui di valutazione per la definizione del problema, l’anamnesi (storia e vissuto del paziente e l’eventuale diagnosi). In alcuni casi, possono essere somministrati alcuni test psicologici che sono discussi insieme al paziente.
  • definizione del progetto condiviso tra terapeuta e paziente comprensivo di obiettivi a breve, medio e lungo termine in funzione di quanto emerso dalla prima fase. Vengono qui stabiliti i numeri di incontri e le strategie da adottare, compreso se avvalersi o meno di un successivo percorso di psicoterapia. Questa fase si conclude generalmente entro il quarto colloquio.
  • attuazione del progetto con l’assistenza dello psicologo.
  • valutazione del risultato ed eventuale ridefinizione del progetto.

Per chi sta vivendo un periodo di crisi e di cambiamento in uno o più specifici ambiti della vita e sente il bisogno di definire meglio le problematiche e le risorse disponibili per fronteggiarle.

Per chi si domanda se la propria sofferenza psichica richieda un intervento psicologico professionale e per chi vuole conoscere meglio le proprie risorse.

Per chi sente il bisogno di ricostituire l’efficienza funzionale della propria personalità e non riesce con le proprie attuali risorse a comprendere le proprie dinamiche e a far fronte al proprio malessere psichico.

Per singoli ed organizzazioni che sono curiosi, che amano la scoperta e la conoscenza.

Per gli studenti di psicologia che desiderano un aiuto qualificato per scrivere la loro tesi (ricerca bibliografica, disegno sperimentale, analisi e interpretazione dei dati).